Tarocchi Perrin 1865


PERRIN TAROT comp 1 MQIntorno al 1865 l’editore Claudio Perrin stampò a Torino un mazzo di grande pregio, che tuttavia è rimasto dimenticato fino a tempi recenti.

Al primo colpo d’occhio, i Trionfi e le Figure di Corte dimostrano una ricerca stilistica e cromatica che pone questo mazzo tra i vertici della produzione dei Tarocchi nell’Ottocento.

-> ACQUISTA <-

 

CONTENUTO

Osservando le 78 carte dei Tarocchi Perrin, stampate con tecnica cromolitografica, se ne può constatare la straordinaria qualità.

Perrin quattro Trionfi.jpg

Un dettaglio molto interessante è la fonte d’ispirazione dell’opera. Infatti, alcuni Trionfi sono chiaramente ispirati a quelli creati intorno al 1830 dall’incisore Carlo Dellarocca per il fabbricante milanese Ferdinando Gumppenberg: il cosiddetto “Tarocco Soprafino”.

Perrin Gumppenberg 4 Imperatore LQ  Perrin Gumppenberg 9 Eremita LQ

Tuttavia, l’artista che realizzò i Tarocchi di Perrin mantenne in tutte le figure un’impronta decisamente originale, sia nei costumi dei personaggi, sia nelle ambientazioni.

I disegni potrebbero essere stati realizzati da uno dei tanti illustratori di cui si serviva la Casa editrice Perrin, specializzata nella pubblicazione di libri storici

Perrin otto figure

Viene spontaneo chiedersi il motivo dell’estrema rarità di questo mazzo. La risposta potrebbe stare nel fatto che Claudio Perrin, pur essendo un ottimo litografo, non era uno stampatore tradizionale di Tarocchi e quindi non aveva una propria rete di distribuzione.

Infatti, lui era principalmente un editore di libri illustrati. Tuttavia è interessante notare che molti dei suoi libri possono essere collegati alla Massoneria torinese, come dimostrato da Giordano Berti nella ricerca storica riportata nel libretto che accompagna il mazzo.

Perrin Assi bis

FEDELE RIPRODUZIONE DEL MAZZO ORIGINALE

Grazie ad un collezionista che possiede una delle rarissime copie dei Tarocchi di Perrin, è stato possibile realizzare questa ristampa, assolutamente fedele all’originale, di cui forniamo qui sotto una fotografia. 

DSC_0008

Il mazzo è stato ristampato nel 2016 con tiratura limitata a 600 copie.

Alle 78 carte è aggiunta una carta di garanzia  con il numero progressivo e la firma del curatore, lo storico Giordano Berti, autore anche del libretto in cui viene descritta, per la prima volta, sia l’origine di questo mazzo, sia l’attività editoriale di Perrin.

Queste splendide carte, utilizzabili anche per la cartomanzia, sono vendute in un raffinato cofanetto a forma di libro, ideato dall’art designer Letizia Rivetti, prodotto artigianalmente da RINASCIMENTO – ITALIAN STYLE ART.

L’esterno del cofanetto è in carta marmorizzata marrone con inserti dorati. L’interno è rivestito in velluto.

PERRIN TAROT comp 5 MQ

SCHEDA TECNICA

Editore : Araba Fenice e Rinascimento Italian Style Art, Italia, 2016

Curatore : Giordano Berti

Edizione limitata : 600 copie numerate e firmate

Mazzo : 78 carte + 1 di garanzia con numero e firma del curatore

Formato delle carte : 110×64 mm

Cofanetto artistico : ideato dall’art designer Letizia Rivetti.

Confezione : “Rinascimento – Italian Style Art”. Produzione artigianale. A forma di libro. Interno in velluto.

Libretto esplicativo : a cura di Giordano Berti. 18 pagine a colori con notizie storiche su questo mazzo; copertina semirigida;formato 80×134 mm.

Lingue disponibili: Italiano e Inglese.

 

RECENSIONI

-> Perrin Tarot 1865 <- by Sherryl E. Smith

-> Getting to know the Perrin Tarot 1865 <- by Aitzie Olaechea